TFA sostegno, accesso diretto fino al 2024 con 3 anni di servizio sul sostegno (su un numero riservato di posti)

Cosa prevede il DL 36 per quanto riguarda i docenti che hanno tre anni di servizio sul sostegno? Cerchiamo di fare chiarezza con questo post.

Chi non sostiene le prove d’accesso sino a fine 2024

Il DL 36, ha modificato il D.lgs. 59/2017, in questo modo: “Fino al termine del periodo transitorio di cui al comma 1” – ovvero fino alla fine del 2024 -, accedono “ai percorsi di specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità” “nei limiti della riserva di posti stabilita con decreto del Ministero dell’università e della ricerca”, i docenti “che abbiano prestato almeno tre anni di servizio negli ultimi cinque su posto di sostegno nelle scuole del sistema nazionale di istruzione, ivi compresi le scuole paritarie e i percorsi di istruzione e formazione professionale delle regioni”.

Attenzione

Il problema che pochi hanno evidenziato è che la norma prevede che l’accesso riguardi i docenti “che siano in possesso dell’abilitazione all’insegnamento e del titolo di studio valido per l’insegnamento”. Se questo passaggio fosse confermato, solo pochissimi potrebbero usufruire di questo “vantaggio”. E’ necessario attendere chiarimenti che dovrebbero arrivare con il DPCM che dovrebbe arrivare entro la fine del mese di luglio.

Comunque l’accesso sarà possibile solo per due cicli del TFA, quindi è probabile che potranno usufruire di questa possibilità solo i docenti con una maggiore anzianità di servizio nel sostegno. Si può ipotizzare che ci sarà una graduatoria per titoli degli insegnanti che faranno la domanda per accedere al TFA sostegno.


Visualizza articolo originale

Via Antonio Michele Gazano 2, 09129 - Cagliari
Contattaci!
Telefono: 0702082423
d
c