Diversi docenti precari in queste settimane si interrogano sulle prossime graduatorie provinciali:  “in fase di compilazione bisogna occorre selezionare una scuola capofila? Sarà , come avveniva in passato , la scuola capofila a controllare tutte le dichiarazioni inoltrate?”

La risposta a questo quesito fa chiarezza sulle modalità operative delle prossime graduatorie provinciali.

 

Durante la finestra temporale di apertura delle graduatorie i docenti avranno la possibilità di inserirsi in una graduatoria provinciale da loro scelta. Allo stesso modo i docenti avranno la possibilità di inserirsi nelle graduatorie d’istituto di 20 scuole della stessa provincia. Da queste graduatorie d’istituto verranno assegnate supplenze brevi e saltuarie (malattie , maternità).

 

Esiste ancora la scuola capofila?

Con la nuova procedura le nomine annuali fino al 30 giugno o 31 agosto verranno assegnate dagli  Ambiti territoriali provinciali. Questi pubblicheranno un calendario almeno 20 giorni prima delle nomine. Ne consegue che con le nuove graduatorie provinciali non sarà più la scuola capofila a gestire le domande.

L’ordine seguito per il conseguimento delle nomine sarà il seguente:

1) docenti in graduatoria di prima fascia (docenti presenti in Gae )

2) docenti in seconda fascia (docenti abilitati)

3) docenti in terza fascia (docenti non abilitati).

 

Tempistiche per la riapertura

L’approvazione definitiva è avvenuta con il Decreto Scuola. L’ordinanza del Ministero successivamente verrà trasmessa al CSPI  per il parere non vincolante e alla corte dei conti. La presentazione della domanda dovrebbe avvenire nel mese di luglio.




Leggi sorgente originale

Via Antonio Michele Gazano 2, 09129 - Cagliari
Contattaci!
Telefono: 0702082423
d
c